Le scommesse online rilasceranno Yahoo?

online rilasceranno Yahoo news item

Non appena Verizon ha dichiarato che le scommesse sportive online sarebbero state la chiave per sbloccare il potenziale della sua sussidiaria in declino, Yahoo, Apollo Global Management ha pagato $ 5 miliardi per fare esattamente questo.

La società di private equity americana, Apollo Global Management, ha aggiunto alla sua serie di acquisizioni quest’anno un’operazione da 5 miliardi di dollari per le risorse multimediali di Verizon, tra cui Yahoo, che prevede di trasformare in un attore importante nel settore delle scommesse.

Verizon ha pagato 9 miliardi per acquisire Yahoo insieme ad AOL tra il 2015 e il 2017, come parte di una spinta diffusa tra gli operatori di rete per diventare creatori di contenuti digitali. Tuttavia, mentre nel frattempo Facebook, Youtube e Netflix hanno dominato il mercato, Yahoo – e ancor di più AOL – sono ancora in calo. In effetti la traiettoria di Yahoo è stata costantemente, se non ripida, verso il basso: anche se i 9 miliardi di dollari pagati da Verizon sono solo una fetta dei 45 miliardi di dollari offerti da Microsoft per Yahoo nel 2005 (che Yahoo aveva rifiutato) nel tentativo di costruire un portale Internet da contrapporre all suo rivale percepito, ovvero Google.

Verizon aveva annunciato solo poche settimane fa un nuovo approccio per resuscitare il potenziale di Yahoo: il gioco d’azzardo sportivo. Parlando alla stampa a marzo, il capo dei media di Verizon. Guru Gowrappan, ha descritto la mossa del gioco d’azzardo come “chiudere il ciclo” – portando i suoi 900 milioni di utenti in tutto il mondo verso attività più redditizie. “La base di giocatori di Yahoo è senza dubbio allettante agli occhi di Apollo. 900 milioni di utenti mensili attivi sono un “pubblico enorme”, ha affermato David Sambur, co-responsabile del private equity di Apollo, che presenta “letteralmente tonnellate di opportunità”.

“Crediamo fermamente nelle prospettive di crescita di Yahoo e nei fattori favorevoli alla crescita dei media digitali, della tecnologia pubblicitaria e delle piattaforme Internet dei consumatori”, ha affermato al momento della transazione.

La mossa di Apollo rispetto a Yahoo è sicuramente da ricollegare anche alla grande crescita che giochi da casinò, iGaming e scommesse sportive hanno avuto nell’ultimo anno e mezzo.

Apparentemente, Apollo intende avere successo dove altri hanno fallito. Secondo l’analista di Internet, Brian Wieser, il declino di Yahoo è stato in parte dovuto al fatto che i suoi precedenti proprietari non sono riusciti a decidere a cosa dare priorità: media o tecnologia. Il risultato sono state troppe divisioni con troppi prodotti, che sono diventati tutti sotto finanziati e non competitivi.

La visione di Apollo è molto più precisa e le scommesse sportive sono fondamentali per essa. Yahoo si sta facendo strada nel settore sportivo con il Daily Fantasy di Yahoo Sports e l’autorizzazione normativa per un accordo con MGM è stata raggiunta alla fine dello scorso anno per portare i bookmaker e gli sport VR nel suo database di giocatori fantasy.

Nel frattempo, la stessa Apollo sta facendo passi da gigante nel mondo del gioco d’azzardo. Ha recentemente acquisito le operazioni per l’ammiraglia IR di Las Vegas Sands a Las Vegas, The Ventian, per 2,25 miliardi, seguite a breve dall’acquisto di Great Canadian Gaming per 2,5 miliardi. Poco prima della fine del 2020, ha acquistato due aziende europee: con un investimento di 500 milioni di euro in Saska Group, un operatore di lotterie paneuropeo che si dice stia facendo un’offerta per la lotteria nazionale del Regno Unito; così come acquisendo l’intera impresa Gamenet, un’azienda italiana di scommesse sportive e giochi online.

L’ultima operazione, ancora in corso, riguarda il settore scommesse di Tabcorp in Australia, che è stato preso di mira anche dal gigante dei giochi online, Entain. La mossa segue un annuncio a marzo secondo cui Tabcorp stava cercando di vendere parte del suo portafoglio, dopo aver ricevuto una serie di anticipi non richiesti per le sue divisioni di scommesse.

Entain aveva fatto l’offerta più corposa, 3,5 miliardi di dollari australiani, che si dice “vincente sia in termini di valore che rappresenta per gli azionisti di Tabcorp in contanti, sia di certezza di realizzazione”. Da allora Apollo ha eguagliato questa offerta, o in alternativa afferma che offrirà 4 miliardi di dollari australiani se Tabcorp si lanciasse anche nel suo segmento di gioco. Entrambe le offerte sono ora in fase di revisione da parte di Tabcorp.

“Apollo ha molta esperienza nei giochi, nel poker online e nelle scommesse sportive. Penso che siamo ben posizionati per massimizzare il valore dell’opportunità di Yahoo Sports”, ha detto Sambur, riassumendo la loro posizione.

Rimanendo ampiamente all’interno dello stesso mondo, Yahoo ha anche suggerito di sfruttare la sua divisione Yahoo Finance per gli investimenti al dettaglio, rispecchiando potenzialmente la popolarità e il successo commerciale di app di intermediazione mobiliare come Robinhood. “Vedo una grande opportunità, usando quel marchio, per monetizzare la loro enorme base di utenti in altre aree legate alla finanza”, ha aggiunto Sambur, suggerendo anche di poter intercettare il mercato delle criptovalute.