Evolution integra NetEnt dopo l’acquisizione

netent news pic 2

Evolution, specialista di casinò live, ha avviato un processo per integrare NetEnt, inclusa la chiusura della sua divisione di croupier live, dopo aver completato l’acquisizione del colosso delle slot da 1,72 miliardi di sterline (1,91 miliardi di euro/ 2,30 miliardi di dollari).

Evolution ha avviato una “riorganizzazione totale” del famoso fornitore di software per casinò, con il management di Evolution che si è assunto la responsabilità operativa del business acquisito.

Di conseguenza, l’amministratore delegato di NetEnt Therese Hillman sosterrà l’integrazione prima di lasciare l’attività nel primo trimestre del 2021.

Anche la divisione casinò dal vivo di NetEnt sarà chiusa e si dovranno compiere sforzi per semplificare il business dello sviluppo di slot, che Evolution ha notato che avrebbe “avuto conseguenze” per le unità di supporto aziendale del fornitore.

Ciò è in linea con gli obiettivi sinergici annunciati al momento dell’offerta – ha aggiunto Evolution – in particolare con gli sforzi per ridurre i costi di 30 milioni di euro all’anno.

L’azienda continuerà a offrire prodotti con i suoi marchi esistenti Evolution, Ezugi, NetEnt e Red Tiger.

La notizia è arrivata dopo il prolungamento del periodo di accettazione di Evolution per gli azionisti NetEnt a sostegno della sua OPA da 19,6 miliardi di SEK, con il colosso dei casinò dal vivo che ora detiene il 96,8% delle azioni in circolazione e il 98,6% dei voti del gigante delle slot machine.

L’offerta è stata dichiarata incondizionata il 23 novembre, anche se il periodo di accettazione è stato poi prorogato fino al 30 novembre, e ora è stato chiusa.

Essa era stata sostenuta dal 93,9% del numero totale di azioni e dal 97,3% del numero totale di voti in NetEnt entro il 23 novembre. Nei sette giorni fino al 30 novembre gli investitori che detengono 7,1 milioni di azioni di livello A e 7,1 milioni di livello B, hanno aderito all’offerta, facendo arrivare la partecipazione a un totale di 237,7 milioni di azioni in NetEnt.

In relazione alla sua offerta, che ha permesso agli azionisti NetEnt di vendere le loro partecipazioni per 0,1306 azioni Evolution, ora il leader dei casinò dal vivo emetterà 933.504 nuove azioni.

Evolution ha anche avviato una procedura di buy-out obbligatoria per acquisire tutte le azioni in circolazione, mentre NetEnt ha chiesto che le sue azioni siano delistate dalla borsa Nasdaq di Stoccolma.

L’ultimo giorno di negoziazione sarà annunciato una volta che il Nasdaq di Stoccolma accetterà la richiesta di NetEnt.